Newsletter e Privacy

Newsletter e Privacy

11th luglio 2018 0 Di omniasoft
La Corte di Cassazione dichiara legittimo il comportamento del gestore che vincola la fruizione della newsletter al consenso per il trattamento dati, ma in casi particolari: ecco quali.

Dunque, secondo quanto stabilito dai giudici supremi, è legittima la scelta del gestore di un sito internet di negare un servizio offerto a chi non dia la propria autorizzazione al trattamento dati proposto, a patto che si tratti di un servizio fungibile come la newsletter e che non comporti un sacrificio gravoso per l’utente.

Una sentenza importante all’interno del dibattito sul consenso ai sensi degli articoli 7 e 8 del Regolamento UE 2016/679, il GDPR in vigore dal 25 maggio 2018.